Passeggeri bloccati a Kos, Codacons annuncia class action vs Ryanair

Quando leggi notizie come questa viene da pensare che le compagnie aeree (in questo caso, ma non solo le sole) fanno presto a fare carta straccia dei diritti e delle tutele che dovrebbero riservare ai propri clienti. Da giovedì sera un aereo Ryanair è bloccato a Kos in Grecia arrecando non pochi disagi ai 170 passeggeri diretti a Bari: nessuna assistenza e nessuna informazione. Il Codacons ha già annunciato una class action contro la compagnia aerea: “Ciò che è avvenuto è molto grave – spiega il Presidente Carlo Rienzi – non tanto per la cancellazione del volo, quanto per il trattamento riservato ai passeggeri, che non avrebbero ricevuto alcun tipo di assistenza, e da ieri sera bivaccherebbero per strada o presso l’aeroporto”.Il vettore non è nuovo a disservizi a danno dei propri passeggeri: una volta taglia le rotte per la Sardegna e un’altra aumenta il costo dei bagagli. Spesso è anche finita sotto la scure dell’Antitrust e dell’Enac che oggi riceverà una nuova denuncia da parte del Codacons. “L’Ente deve accertare le violazioni della normativa vigente adottando i dovuti provvedimenti nei confronti della compagnia aerea, e già da oggi raccoglie le adesioni dei 170 passeggeri del volo alla causa collettiva che il Codacons sta studiando, volta a far ottenere ai viaggiatori il risarcimento dei danni materiali e morali subiti”.

Gli interessati possono comunicare l’intenzione di agire legalmente inviando una mail all’indirizzo info@codacons.it

Print Friendly