Rai, ecco i 7 Consiglieri del CdA

La commissione di Vigilanza Rai ha eletto i 7 Consiglieri di Amminstrazione. Si tratta di: per il Pdl-Lega Antonio Verro, Antonio Pilati, Luisa Todini, Guglielmo Rositani; per il Pd Gherardo Colombo e Benedetta Tobagi; per l’Udc Rodolfo de Laurentiis. Ora il Consiglio dovrà riunirsi al completo, cioè anche con la presidente designata da Mario Monti, Anna Maria Tarantola e con il consigliere indicato dal ministero dell’Economia, Marco Pinto. Il passo successivo sarà l’elezione formale di Anna Maria Tarantola che poi dovrà sottoporsi, per l’insediamento definitivo, al parere vincolante della stessa Vigilanza con un una maggioranza qualificata dei due terzi. Immediatamente dopo questo nuovo Consiglio potrà designare il direttore generale, già comunque indicato da Mario Monti, cioè il manager Luigi Gubitosi per sottoporlo all’intesa col ministero dell’Economia.Sciolto il nodo, arrivano le critiche. “Il balletto delle nomine avvenuto in queste ultime settimane è una delle scene più vergognose e raccapriccianti a cui l’Italia si è trovata ad assistere negli ultimi anni. Monti non ha dimostrato uno straccio di coraggio relativamente alla vicenda del CdA RAI e del commissariamento” si legge in una nota di Federcosnumatori e Adusbef che aggiungono: “Per un servizio di qualità ed all’altezza del Paese è fondamentale basare le nomine unicamente su criteri quali capacità, professionalità ed esperienza”.

Chi sono gli eletti?

Gherardo Colombo (classe 1964) è noto soprattutto per aver fatto parte del Pool di Mani pulite, ma come pm della procura di Milano ha condotto altre inchieste celebri come quelle sul delitto Ambrosoli, sulla Loggia P2 e su Imi-Sir/Lodo Mondadori/Sme. Ha lasciato la magistratura nel febbraio 2007, due anni dopo essere stato nominato consigliere presso la Corte Cassazione. Da allora si è impegnato nella diffusione della cultura della legalità nelle scuole. Nel 2009 è stato nominato presidente della casa editrice Garzanti Libri.

Rodolfo De Laurentis (classe 1960) eletto in Parlamento prima nelle liste del Ccd, poi per l’Udc, nelle ultime tre legislature, è stato segretario della commissione di Vigilanza (tra il 2006 e il 2008), nonché membro delle commissioni Cultura e Trasporti della Camera. Dal febbraio 2009 è nel cda Rai.

Antonio Pilati (classe 1947) dal 1992 al febbraio 1998 è stato direttore dell’Istituto di economia dei Media della Fondazione Rosselli e consulente nei settori della comunicazione, ha pubblicato sull’argomento libri e saggi. Dal marzo 1998 a gennaio 2005 è stato commissario dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, quindi dal 2005 all’anno in corso componente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Guglielmo Rositani (classe 1938 è stato deputato di An nell’XI, XII, XIV e XV legislatura e ha ricoperto, tra l’altro, il ruolo di vicepresidente della commissione Cultura di Montecitorio. Dal 2009 siede nel cda Rai.

Benedetta Tobagi (classe 1977) ha nel suo curriculum una collaborazione con La Repubblica, oltre alla conduzione di programmi radiofonici, prima su Radio 3 e poi su Radio 2. Ha dedicato alla memoria del padre il libro ‘Come mi batte forte il tuo cuore’, pubblicato nel 2009 e vincitore di diversi premi. Impegnata con alcune associazioni nella lotta a terrorismo e mafia.

Luisa Todini (classe 1966) è stata eletta deputata europea nel 1994 per Forza Italia a soli 28 anni. Dal 2010 è presidente della Federazione industria europea delle costruzioni, mentre da quest’anno è consigliere di amministrazione della Fondazione Child. E’ stata vicepresidente dell’Istituto per la Promozione Industriale e consigliere di amministrazione dell’Università Luiss.

Antonio Verro (classe 1946) è stato eletto deputato per Forza Italia nel 2001 e nel 2006 con Forza Italia, ha fatto parte delle commissioni Agricoltura, Ambiente e Bilancio. E’ stato anche assessore al Demanio per il Comune di Milano con Albertini sindaco. Dal 2009 fa parte del consiglio di amministrazione Rai.

Print Friendly