Casa, le donne preferiscono il terrazzo (non più la cucina) e decidono cosa ristrutturare

Casa dolce casa. Negli anni il rapporto tra gli italiani e la propria dimora è cambiato ed è interessante vedere come. Ad esempio, se chiediamo alle donne quale stanza preferiscono, scopriamo che c’è stato un incredibile sorpasso: la tanto amata cucina è stata surclassata dal terrazzo e dal bagno. Secondo un sondaggio realizzato da Casa.it, in collaborazione con alfemminile.com,  per una donna su tre un ampio terrazzo e un bagno accessoriato (28%) sono gli spazi imprescindibili della dimora ideale, dove poter dedicarsi a se stessa a contatto con la natura o nel relax di una vasca idromassaggio. 

Nella casa ideale di oggi, quindi, non possono mancare un’area verde ricca di piante e fiori, dove poter coltivare la propria passione per il giardinaggio, e un ambiente dedicato al benessere e alla cura del corpo. Restano fedeli alla cucina, regno femminile per antonomasia, solo il 19% delle utenti intervistate.

E quanto sono soddisfatti gli italiani della propria casa? Il 58% si dichiarano poco o per nulla soddisfatti, il resto si accontenta e presta poca attenzione alla cura della casa, mentre c’è anche chi non se ne interessa per nulla. Solo il 9% è completamente felice della propria casa. E’ quanto emerge da uno studio promosso da “ArchitettaMi”, un innovativo servizio di consulenza architettonica e progettuale disponibile sul web, che ha monitorato quali sono le reali difficoltà incontrare nel ristrutturare la propria casa e le scelte più frequenti di coloro che decidono di curare il proprio ambiente domestico.

L’incapacità di  trovare soluzioni allo stesso tempo estetiche e funzionali (47%) e le difficoltà economiche (54%) sono i problemi principali incontrati dagli italiani. Al terzo posto, però, c’è la mancanza di un giusto esperto che sappia consigliare (38%). Chi decide di rinnovare casa si ispira soprattutto alle abitazioni e alle soluzioni viste da amici e conoscenti (63%), consulta riviste d’architettura (54%) o chiede la consulenza di arredatori ed architetti (48%). E’ la donna a prendere le decisioni di casa (solo nell’8% delle situazioni decide l’uomo da solo, mentre il 18% delle coppie prende decisioni di comune accordo). L’ambiente maggiormente ristrutturato è la cucina (61%), seguita da salotto (54%) e camera da letto (31%).

Cosa chiedono gli italiani che decidono di ristrutturare uno spazio? Il 40% mette al primo posto l’esigenza di vivere bene, ma senza particolari pretese, se non di vedersi migliorata la propria condizione con più comodità, mentre solo il 18% dice di seguire con attenzione gli ultimi dettami della moda in termini di scelta di colori e mobili di design.

L’ambiente dove si concentrano maggiormente desideri e richieste degli italiani? Il 61% mette al primo posto la cucina, stanza nella quale dice di passare la maggior parte della giornata, seguita da salotto (54%), considerata la stanza deputata ad accogliere gli ospiti e dalla camera da letto (32%), oltre che dal bagno (31%) e dallo studio (25%). Le gaffes principali di chi si avventura nella ristrutturazione della propria casa risparmiando? La principale riguarda chi si affida al fai da te (53%), mentre altri commettono l’errore di affidarsi a designer incompetenti (47%) e di sbagliare l’abbinamento dei colori (38%). 

Print Friendly