Metro B1 e Terminal Ostiense, Aduc: Alemanno non ne ‘azzecca’ una!

Alemanno fa una cosa e ne sbaglia due. Dopo 2 giorni di apertura della nuova linea della metropolitana (7 anni per 3 fermate) già i primi problemi. A dir il vero già nel corso della prima giornata i passeggeri in preda all’euforia della novità hanno fatto i conti con 45 minuti di stop forzato. “Problemi di infrastruttura” hanno fatto sapere anche il giorno dopo. Problemi seri, dunque. Ma non solo. Una nota dell’Aduc di oggi racconta di “pezzi di intonaco cadenti alla stazione di Conca d’Oro e le scale mobili della stazione Libia cigolano”. “Eppure hanno avuto ben 5 mesi per effettuare il rodaggio” commenta ironica l’Associazione che, come se non bastasse, mette altra carne al fuoco: “Non è ancora pronto il parcheggio della stazione Annibaliano (dopo sette anni dall’apertura dei cantieri metro!)”.Se dalla Metro B1 ci spostiamo al Teminal Ostiense, le cose non cambiano di molto: “Ieri, il nostro Alemanno inaugurava Eataly, il piu’ grande centro enogastronomico d’Europa, sito nei pressi della stazione ferroviaria Ostiense. Per arrivare a Eataly o per raggiungere i binari ferroviari nazionali, dalla stazione della metro Piramide, occorre percorrere circa 500 metri di corridoi sotterranei. Non si puo’ immaginare come sono ridotti: pannelli del soffitto mancanti, scale mobili e tapis roulant fermi da non sappiamo quanti “secoli” e igiene scarsa” conclude l’Aduc.

Print Friendly