Assicurazione 2012, Federconsumatori illustra la situazione in Emilia-Romagna

Print Friendly

Federconsumatori ha portato a termine la sua indagine annuale sulla situazione dell’assicurazione auto di cui abbiamo già parlato. Se, come si sa, al Sud la situazione è a dir poco disastrosa con premi di polizza che arrivano a costare per lo stesso contraente-tipo anche più del doppio rispetto al Nord, vogliamo qui focalizzarci sui dati di una Regione, l’Emilia-Romagna, che fino a qualche tempo fa, viveva una situazione della Rc Auto tranquilla e ora risulta essere una vera giungla.

In Emilia Romagna, non solo nel 2011 si è registrato un rincaro del premio Rca pari al 10% rispetto al 2010 ma pare si verifichino dei comportamenti scorretti da parte delle compagnie: ritardi sistematici e notevoli nella liquidazione dei danni, clausole nascoste, omissioni di aiuto e tanto altro. Tutto ciò fa riflettere, anche alla luce del calo certificato degli incidenti nella Regione che, purtroppo, va di pari passo all’aumento costante e graduale dei costi, con aumenti che sfiorano, per alcune categorie, anche il 20%. Ma quali sono le possibilità per beneficiare di un risparmio sull’assicurazione auto?

Innanzitutto, chi si accinge ad accendere una polizza auto dovrebbe sempre considerare le compagnie dirette, vale a dire quelle che vendono on line o telefonicamente. Tra queste ne segnaliamo alcune come Direct Line, Genertel, Genialloyd, Linear Assicurazioni, ConTe e Quixa. Inoltre, i clienti possono sempre usufruire dei siti di comparazione presenti sul web: in questo caso è sufficiente inserire i dati richiesti (personali e del proprio veicolo) e in pochi minuti si potranno visualizzare una serie di preventivi di compagnie differenti. Utilizzando queste metodologie, si possono risparmiare anche diverse centinaia di euro. Una possibilità, quindi, che dovrebbe diventare una consuetudine, quando si ha l’intenzione di cambiare compagnia assicurativa.

Tornando alla situazione dell’Emilia Romagna, comunque, si nota come, dopo un confronto con i preventivi disponibili sul sito dell’Isvap e riguardanti un guidatore-tipo, gli aumenti della Rc Auto registrati in questi mesi del 2012, oscillino tra il 5 e il 19% rispetto al 2011. A registrare un lieve calo solo i motocicli: -10% rispetto. Le città più care della Regione risultano essere Bologna e Rimini, mentre le più economiche Parma e Ferrara. Assicurarsi on line, quindi, diventa un a delle poche possibilità di risparmio e anche in Emilia sembrano averlo capito. La crescita delle compagnie via web è graduale negli ultimi anni: si pensi che nel 2010 valevano il 6% del mercato e oggi ben il 10%.

Parole Chiave: , , , , , , ,