Truffa assicurazione auto, denunciato 22enne

Distrugge una Lamborghini Gallardo fiammante dal costo di 220 mila euro, acquistata in leasing e ne denuncia il falso furto per evitare problemi con l’assicurazione auto. L’incredibile fatto è successo a Genova la scorsa notte. L’uomo e’ stato denunciato.

Ieri sera sull’A12, il ragazzo di 22 anni, in compagnia di un amico, era alla guida della macchina sportiva, quando ha perso il controllo e si è trovato vittima di diversi testacoda fino a fermarsi senza, per fortuna, riportare gravi conseguenze. Alla vista dell’auto completamente accartocciata, i due giovani sono scappati e hanno chiamato la polizia raccontando un fantomatico furto: sostenevano, infatti, che l’automobile gli fosse stata rubata poco prima dopo essere stati spintonati da ignoti malviventi.

Per la precisione, il giovane commerciante ha spiegato di aver subito poco prima una rapina in Piazza Alimonda, a Genova, raccontando dell’aggressione da parte di due uomini a volto coperto che si sarebbero poi impossessati dell’auto. Le forze dell’ordine, così, si sono messe subito alla ricerca dei rapinatori ma, procedendo con le indagini e grazie all’aiuto della scientifica, la tesi del ragazzo è stata completamente smontata e si è arrivati a smascherare la tentata truffa all’assicurazione auto. Il 22enne ha, comunque, confessato all’alba.

La tentata truffa all’assicurazione auto, questa volta, è stata smascherata anche se, risultano ancora troppe quelle portate a termine quotidianamente nel nostro Paese. Le compagnie assicurative adducono queste pratiche illegali e scorrete come le principali cause del mancato ribasso dell’Rc Auto 2012, soprattutto in alcune zone d’Italia come la Campania. Combattere questo malcostume, quindi, darebbe una grossa mano alla stragrande maggioranza di cittadini onesti che hanno difficoltà a accendere una polizza auto, visto i prezzi stellari.

Print Friendly