Costo energia elettrica: Clini propone un tavolo tecnico con Aeeg e Ministro dello Sviluppo per discutere del caro bolletta

Dopo l’annuncio dell’ennesimo rincaro sui consumi energetici da parte dell’Aeeg, la questione dei costi che pesano sulla bolletta dell’energia elettrica sono diventate uno dei temi più discussi di questi giorni. Per affrontare questa problematica e dare un’informazione più trasparente ai consumatori, il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha annunciato da Twitter l’intenzione di dar vita ad un tavolo tecnico che veda coinvolti il Ministro dello Sviluppo economico, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas e la società civile.

Le parole di Clini, diffuse attraverso il famoso social network, che dicevano “sui costi che aggravano la bolletta elettrica penso a un tavolo tecnico con il collega Passera, l’Authority e la società civile. Trasparenza”, suonano come una risposta all’Adiconsum che, in un appello per una maggiore trasparenza, ha annunciato di presentare a breve uno studio dettagliato sulla bolletta della luce, contenente anche le proposte per una riduzione dei costi per gli utenti finali.

Intanto Legambiente, dopo aver analizzato le voci in bolletta e dimostrato come le rinnovabili pesino solo il 10% sui costi energetici, insieme con le altre associazioni di settore e agli ambientalisti, ha organizzato una manifestazione di protesta contro il taglio degli incentivi alle fonti di energia rinnovabili prevista per il 18 aprile e Roma.

Pietro Giordano, segretario generale di Adiconsum, ha commentato in questo modo le parole del ministro Clini: “Prendiamo atto con soddisfazione delle dichiarazioni del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini sull’esigenza di aprire un tavolo tecnico con il Ministro Passera, l’Authority e la società civile per affrontare il caro bollette che pesa su tutti i cittadini.- e ha poi aggiunto – Ribadiamo la necessità di un’azione congiunta tra le associazioni del consumerismo e quelle imprenditoriali per porre al centro del dibattito politico ed economico i costi dell’energia e sottolineiamo la necessità di creare un fondo solidaristico per aiutare le famiglie e i pensionati che non riescono più a pagare le bollette”. 

Print Friendly