Rc Auto 2012, le novità elettroniche



Il decreto liberalizzazioni, approvato in via definitiva la scorsa settimana, pervede, per quest’anno molte novità elettroniche che interesseranno il settore assicurazione auto. Ma andiamo a vedere di che cosa si tratta esattamente. Le novità  tecnologiche che sono state introdotte con l’intento di favorire l’abbassamento dell’Rc auto sono: il contrassegno elettronico, l’attestato di rischio telematico e la scatola nera.

Per l’attestato di rischio della Rc Auto 2012 è stato accantonato il cartaceo per evitare  gli interminabili tempi burocratici. La comodità che l’utilizzo di questo dispositivo  risiede nel fatto che le compagnie potranno recuperare le informazioni attraverso le banche dati elettroniche, senza aver alcun bisogno dell’attestato cartaceo fornito dal cliente. Altro fattore non trascurabile è che, attraverso l’uso elettronico dell’attestato di rischio, si dovrebbero evitare i falsi attestati di rischio. Staremo a vedere se, in effetti, i dati relativi a i prossimi mesi saranno positivi in questo senso.

Restando sempre nel campo della lotta alle innumerevoli frodi che si verificano nel settore assicurazione auto in Italia, i contrassegni elettronici sono stati introdotti per estinguere il fenomeno di contraffazione di quelli cartacei. Utilizzando la tecnologia, infatti, sarà possibile per le forze dell’ordine, scannerizzare, in tempo reale, i tagliandi verificando, così, la validità dei contrassegni circolanti. Infine, l’introduzione della scatola nera, che già diverse compagnie utilizzavano anche prima del decreto liberalizzazioni, dovrebbe aumentare il potere di controllo delle compagnie assicurative, sempre riguardo alle possibili truffe. Tuttavia, c’è ancora molta confusione sui possibili utilizzi della scatola. In Italia sono molti gli scettici riguardo la sua vera utilità.

© La riproduzione dei contenuti è autorizzata includendo la fonte e l’attivazione di un link al sito
SuperMoney.
Italian
Opinion



Print Friendly