FIMP ANALIZZA IL BABY FOOD

22.02.2012 

FIMP ANALIZZA IL BABY FOOD

MDC: LA SICUREZZA ALIMENTARE È UN PREREQUISITO DI TUTTI GLI ALIMENTI


Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) prende atto del cambiamento di rotta da parte della FIMP (Federazione italiana medici pediatri) riguardo il baby food. In occasione della diffusione della locandina della stessa FIMP che invitava a preferire i cibi industriali al fresco, l’associazione aveva chiesto ai pediatri una azione a favore di un miglioramento della salubrità del cibo.

“E’ importante una attività di controllo di tutta la gamma di prodotti destinati ai bambini, tra cui il baby food. Che si tratti di prodotti freschi convenzionali, biologici o industriali, la sicurezza alimentare è un prerequisito di tutti gli alimenti”. Questo il commento di MDC alla notizia che la FIMP, con la collaborazione dell’Università Federico II di Napoli, abbia sviluppato un’analisi di cibi e prodotti alimentari indirizzati all’infanzia per verificare le effettive composizioni alimentari che avrebbe confermato presenza di micotossine e altre sostanze al di sopra delle percentuali previste.


“In merito alle micotossine, ricordiamo che secondo il rapporto sulla sicurezza alimentare, Italia a tavola 2011 di MDC e Legambiente, queste rappresentano il principale contaminante chimico segnalato dal Sistema di allerta rapido europeo, anche se in diminuzione rispetto alle segnalazioni dell’anno precedente. Solo nel 2010 si sono contate 676 notifiche presenti in frutta secca, snack, erbe e spezie. Alla luce di quanto dichiarato dalla FIMP nella nota del 16 febbraio, in qualità di rappresentanti dei consumatori attendiamo la pubblicazione dei risultati anche a seguito dell’esame del Ministero della Salute”.

LINK:
MDC mette sotto accusa locandina della FIMP

Italia a tavola 2011

SaluteGusto, la nuova newsletter online gratuita e quindicinale del Movimento Difesa del Cittadino.

Novità su normative, scelte politiche e istituzionali, allarmi alimentari e consigli per una alimentazione più sana e consapevole.

Per la registrazione alla newsletter visitare il sito www.mdc.it oppure
visita il link: http://nl.algores.it/mdc/?p=subscribeid=2

Print Friendly