Ultime Notizie

Noi sulla Stampa

Lo Sportello Consumatori sulla Stampa locale e Nazionale


 

  1. mdc-civitavecchia-e-le-fontanelle-antiarsenico Mdc Civitavecchia e le Fontanelle Antiarsenico - Da Facebook al giornale telematico. Una discussione del nostro Presidente ripresa dalla stampa. Fontanelle ad osmosi inversa, Mdc ne rivendica l’installazione Mdc Civitavecchia: “L’acqua di queste fontanelle può essere tranquillamente bevuta dalle gestanti e dai bambini. Consigliamo di usarla anche per la preparazione del cibo a loro destinato” di Sonia Bertino – 4 gennaio 2013 Da un lato prosegue la distribuzione delle tessere ai residenti della zona Nord di Civitavecchia investiti a pienodall’ordinanza di non potabilità dell’acqua a causa delle alte concentrazioni di arsenico presenti in essa. Dall’altro lato però i cittadini si chiedono se le fontanelle installate e indicate dal Comune siano realmente sicure. E a questo proposito le rassicurazioni arrivano proprio da Mdc Civitavecchia che peraltro rivendica sul gruppo facebook Pietro Tidei: ritorna il futuro, l’installazione di queste fontanelle ad osmosi inversa. “A volte le idee dei cittadini-consumatori vengono realmente prese in considerazione e messe in pratica – scrive Mdc sul suo sito – Quando era tornato di attualità il problema dell’elevato livello di arsenico nelle acque, poiché si era a rischio di ordinanze di non potabilità, avevamo cercato di svolgere il nostro ruolo di tutela dei consumatori attivandoci su due fronti: sicurezza …leggi il seguito sul giornale [...]
  2. Certificazione Energetica degli Immobili Certificazione Energetica degli Immobili - Dal primo gennaio di quest’ anno è obbligatorio per chi vende o affitta un immobile dichiarare nell’ annuncio e non solo davanti al notaio la classe energetica di appartenenza, ossia richiedere a un professionista l’ Attestato (Ace) che indichi quanta energia serve per alimentare l’ immobile. Si è scatenata una vera e propria corsa della concorrenza, con alcuni certificatori che addirittura offrono il servizio senza vedere l’ immobile, in 24 ore e via email. Il tutto a prezzi stracciati. Ma allora a che serve?È solo un balzello in più? “La Repubblica” chiede al Direttore dello Sportello Consumatori il suo parere in merito: Articolo su “La Repubblica” Dicci cosa ne pensi: Secondo noi questi Articoli potrebbero Interessarti:Arsenico: MDC Civitavecchia all’incontro con gestori idrici locali. Aspettiamo le domande dei cittadini.La Certificazione Energetica degli EdificiPerché i Civitavecchiesi dovrebbero usare la tredicesima per pagare le bollette idriche?Energia domestica: conviene Risparmio o Ambiente?Rate mutuo e bollette: ecco a cosa sarà destinata la tredicesimaTia Straordinaria 2009, nell’attesa…TIA Straordinaria: CODACONS a Civitavecchia? Da quando?ADDIO AL SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA DEL GAS, COSA CAMBIERÁ?Mutui: quali garanzie con il Jobs Act?Civitavecchia – Rischio Default: Non dimentichiamoci i Cittadini
  3. risarcita Cattivo pagatore per sbaglio? SportelloConsumatori.org ottiene 4000 euro di RISARCIMENTO per un suo socio - Una nostra socia era stata segnalata in CRIF (Centrale rischi finanziari) come cattivo pagatore a causa di un errore della società finanziaria. L’ Arbitro Bancario Finanziario (ABF) le ha riconosciuto  4.000 euro di risarcimento per danno alla reputazione. Quanti consumatori hanno una carta di credito ricaricabile (il cosiddetto “credito revolving”)? In tanti sicuramente. Anche la protagonista di questa storia aveva una carta di questo tipo, che utilizzava per pagare le varie spese, e della quale pagava regolarmente le rate. Un bel giorno la “sventurata” decide di chiudere la carta di credito. Salda, quindi, quanto dovuto, distrugge la carta e blocca i pagamenti che effettuava tramite addebito bancario. Fin qui tutto normale. Passano i mesi e la nostra “sventurata” decide di comprare un’auto e, si sa com’è di questi tempi, chiede un finanziamento per pagarla e lì l’amara sorpresa: “finanziamento negato perché cattivo pagatore”. Panico totale! La nostra amica, dopo la figura barbina fatta dinnanzi al concessionario, è costretta anche ad umiliarsi chiedendo aiuto ai parenti per pagare l’auto che le serviva per lavoro. Si badi, parliamo di una vetturetta usata dal costo di 4.500 euro. La poverina scrive alle banche dati dei cattivi pagatori per chiedere notizie su chi l’avesse [...]

Dicci cosa ne pensi:

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi